Ubi Math UbiMath

il libro Let’s Math


Aiuta il sito adottando il testo per la secondaria di primo grado "Let's Math. Matematica per il tuo futuro." (versione 2020)

>> Sito Le Monnier Scuola
>> libro ONLINE
>> Per info

L'et's Math

Let’s Math! apre una finestra sul mondo della gare matematiche. All’interno del percorso esercitativo troverete attività tratte dalle principali gare a cui partecipano gli studenti delle scuole secondarie di primo grado.
Il sito è e rimarrà sempre completamente gratuito ma così sarà rivitalizzato e rinnovato, adattandosi e sviluppando il percorso del testo.

il libro WikiMath


Aiuta il sito adottando il nuovo testo WikiMath (2017), che vede Ubaldo Pernigo tra gli autori, per i tipi Le Monnier Scuola Mondadori Education.

>> Sito Le Monnier Scuola
>> Per info

wikimath, nuovo testo 2017

credit

Copyright © 1987-2019 Ubaldo Pernigo - Licenza Creative Commons
UbiMath di Ubaldo Pernigo è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso www.ubimath.org.

Rudi Mathematici 122 marzo 2009

LogoRudiMathematici Su rudimathematici.com è in linea Rudi Mathematici 122, Anno decimo,marzo 2009. Rudi Mathematici – Matematica, Giochi Matematici, Problemi, Indovinelli e Farneticazioni – [Rivista fondata, come UbiMath, nell’altro millennio] # FacebookFacebook

Cominciamo dalle cose importanti: il punto gamma è vicino.

Ciò detto, possiamo passare a cose più frivole; ad esempio, alla follia matematica marzolina. In fondo, c’era da aspettarselo; la tradizione popolare identifica in Marzo il mese pazzo per eccellenza (pazzarello, a dir il vero: ma il vezzeggiativo è palesemente nient’altro che un goffo tentativo di eufemismo), e allo stesso modo considera i matematici: pazzi, pazzerelli, fuori dal mondo. E allora non può stupire se Marzo sembra ormai davvero candidarsi a mese universalmente dedicato alla matematica.

Pensate che stiamo esagerando?
Beh, tanto per cominciare c’è la storia del Pi Day, che ormai ha assunto un respiro internazionale. In realtà l’idea nasce dai soliti americani, gli unici che hanno il fegato (anzi, la spudoratezza) di scrivere prima il mese del giorno nelle date. Così, il 14 Marzo diventa il 3/14, e da qui è facile arrivare all’idea di festeggiare proprio in questo giorno il trascendente che inizia con 3,14.
Non invidiate gli statunitensi: ormai anche in Italia sembrano accumularsi un bel numero di celebrazioni per il Giorno del Pi Greco.
Ma, oltre alla festa del 14, gran parte delle manifestazioni matematiche dell’anno sembrano convergere proprio in questo mese:
a) Tra il 19 e il 22 Marzo si terrà all’Auditorium di Roma la terza edizione del Festival della Matematica (http://www.auditorium.com/eventi/4937211) che quest’anno ha per tema “Creazioni e Ricreazioni”, e che vedrà fior di ospiti, matematici e non, italiani e non.
b) A Venezia, tra il 27 e il 29 Marzo si terrà la tredicesima edizione del convegno Matematica e Cultura (http://www.mat.uniroma1.it/venezia2009/)che ogni anno getta un ponte importante tra la matematica, l’arte e le altre discipline.
C) Il 20 Marzo, a Torino, si svolgerà la Festa della Matematica (http://www.festadellamatematica.bussola.it), giornata dedicata a gare per studenti delle superiori e per il pubblico, e a conferenze più o meno serie (il “meno” del “più o meno”, a ben vedere, è tutta colpa nostra).
Tutto questo sommovimento marzolino sarà davvero merito della cifra 3 contenuta nel 3,14 di pi greco? Probabilmente sì; anche perché non è solo il terzo mese dell’anno ad essere molto matematico, ma anche il quattordicesimo giorno di ogni mese. Lo sapete, vero, che ogni 14esimo giorno i blog matematici d’Italia si danno appuntamento per raccogliere e diffondere a turno la matematica apparsa in rete? E’ una specie di passaparola tra blog, che prende il nome di Carnevale della Matematica (riferimenti e notizie dei blog ospitanti su http://matematti.iobloggo.com/).
Quest’appunto sul Carnevale della Matematica è un buon punto di passaggio tra il mondo esterno e quello interno a RM: il Carnevale è infatti un’idea anglosassone, ma la sua versione italiana è stata voluta è organizzata da Maurizio (“.mau.”) Codogno; e, guarda caso, proprio .mau. è l’autore del PM di questo mese. Rudy, il GC, forse per riposarsi dalle fatiche del mese passato, ha ceduto infatti (cosa invero eccezionale) lo spazio del Paraphernalia a Maurizio, che aveva nella penna un articolo piacevole sul Triangolo di Tartaglia. Lo trovate dentro RM122.
Fuori da RM122, ma all’interno del nostro sito, anzi proprio nel Bookshelf (http://www.rudimathematici.com/bookshelf.htm) trovate invece l’ultimo contributo di Rosario Turco e compagni, sulle Congetture di Collatz in N.
Ma, come dicevamo all’inizio, tutte queste sono cose che cedono di fronte all’avvicinarsi del punto gamma. Il sole sta correndo all’appuntamento, il nodo tra eclittica ed equatore celeste è ormai davvero prossimo. Il punto vernale d’Ariete, quello che così si chiamava perché un tempo si trovava in Ariete e non nei Pesci come fa ora a causa della precessione degli equinozi, sta per essere definitivamente raggiunto. E questo ci riempie davvero il cuore di gioia. Perché tutto ciò significa una cosa sola:
Sta arrivando la primavera!

Godetevela al meglio, gente.

______________________________

Redazione di Rudi Mathematici
Se non ricevete questa mail
scriveteci a:
info@rudimathematici.com
www.rudimathematici.com

Comments are closed.